Claire Fontaine

Nato nel 2004, il collettivo artistico parigino Claire Fontaine prende il nome da una marca di cancelleria. Con l’obiettivo di identificare la trasformazione della figura dell’artista, Claire Fontaine ha sviluppato il concetto di “artista readymade”, secondo il quale l’artista contemporaneo è un equivalente dell’orinatoio di Marcel Duchamp o del Brillo Box di Andy Warhol. Il collettivo si avvale di una pratica artistica in cui forme e materiali preesistenti (per esempio oggetti effimeri come sculture, installazioni, video, pitture, infografiche, neon) sono trasformati in lavori di critica delle norme politiche ed estetiche del mondo dell’arte. Conferenza: Comunismo del sensibile

  • Conferenza

Comunismo del sensibile

  • Informazioni

: 21 gennaio 2017 09:30 - 14:00  

: GNAM - Galleria Nazionale d'Arte Moderna  

Vedi Giornata